THE BARRERACUDAS

NOCTURNAL MISSIONS
(Douchemaster)

cover The BarreracudasA noi bifolchi del r’n’r basta poco per farci drizzare i peli delle braccia dall’emozione. Quando la potenza del (power)pop si sposa con la spavalderia glam punk dei ’70, be’, ci scappa pure la lacrimuccia. Qualche mese fa mi è successo con il primo album dei romani Giuda e adesso è ricapitato con quest’altro brillante esordio.
Lo so, vi starete facendo la fatidica domanda: perché ascoltare oggi un disco che frulla Sweet, Ramones, T-Rex, Heartbreakers e NY Dolls?
Semplice, perché quando parte il ritornello di Baby Baby Baby si torna ragazzini all’istante; perché l’ugola sgarrata di Feet spettina il cuore; perché il soft garage Don’t Roll Your Eyes equivale a 10 piani di morbidezza; perché Baby Jessica al giusto volume riesce a trasformare la nostra utilitaria grigio topo in una decappottabile rosa; perché ci sta pure la cover di Come On, Come On dei Cheap Trick come ciliegina sulla torta. Perché, in fin dei conti, queste vecchie volpi di Atlanta hanno confezionato un gran bel disco. Semplice, no?

Recensione pubblicata su RUMORE #240 di marzo 2012.

Condividi sui social network