STEVE TURNER, un eroe minore inossidabile!

STEVE TURNER & HIS BAD IDEAS New Wave Punk Asshole”
(Funhouse/Goodfellas)

cover “New Wave Punk Asshole”I Mudhoney sono i veri losers dell’era d’oro del grunge. Sono stati un po’ su major senza vedere il becco di un quattrino, quasi nessuno li cita come band seminale, nemmeno un componente ha stirato di overdose, invece di mischiarsi con lo star system rock si sono imbarcati in oscuri progetti paralleli. È più che ovvio, quindi, che il nuovo disco del chitarrista Steve Turner prosegua nella tortuosa strada intrapresa una ventina d’anni fa. Niente di originale, ma vi assicuro che è un’assoluta goduria lasciarsi ammaliare dal folk ecumenico di The Party’s Over così come dalla nostalgica e indolente ballata Oh Paula, oppure muovere il piedino al ritmo r’n’r di Sex Date Saturday Night e farsi spettinare i capelli dalla folata garage Off-Ramp To Nowhere. Purezza naïf e due palle così, ecco cos’ha quest’inossidabile eroe minore più di molti altri!

I Mudhoney sono stati – e sono ancora oggi – uno dei miei gruppi preferiti in assoluto. E Steve Turner mi è sempre stato simpatico, a prescindere. In più questo suo ultimo disco, recensito su Sonic # 5 di febbraio-marzo 2007, mi è piaciuto un freco.

Condividi sui social network