SPIDER BAGS

SHAKE MY HEAD
(Odessa)

cover Spider BagsUna fiammata di due minuti dal potenziale “commerciale” di Jam e Strokes. È Keys To The City, il brano d’apertura del terzo album della band di Dan McGee, già nei proto-art-punkers DC Snipers. Un piccolo miracolo per fortuna non isolato. Scorre energia a fiumi anche in Friday Night e nel rockerollone nevrastenico farcito di coretti in simil falsetto, Standing In A Curb. Ed è solo prima faccia della medaglia. La seconda fa letteralmente sciogliere, tra ballate velvettiane (Simona La Ramona con sua maestà Jack Oblivian), una I’ll Go Crazy che il vecchio James Brown si sarà stropicciato gli occhi sottoterra, ruvido R&B, Beach Boys, jangle pop, psichedelica Sixties e ballate country-folk col passo dei crooner di razza (Day Mare). La tradizione rurale di Memphis e i bassifondi di NY non sono mai stati così vicini.
Un esempio altissimo di blues urbano scappato di mano che può arrivare davvero molto lontano.

Recensione pubblicata su RUMORE #246 di ottobre 2012. Disco entrato a razzo nella mia top ten dell’anno.

Condividi sui social network