QUEL BASTARDO DI MIKE PATTON di Carlo Cannella

RACCONTO N. 4
“Una notte un uomo entrò dalla finestra della mia camera da letto mentre dormivo. Forse mi narcotizzò. Erano passati 25 anni da quella volta che avevo inciso i miei primi pezzi su una cassetta intitolata Preavvisati… ma non premuniti. Fatto sta che mi svegliai a mattina inoltrata, imbavagliato con del nastro da pacchi e legato a una sedia con una corda di nylon. L’uomo indossava una felpa azzurra e calzoni da lavoro grigi. Aveva occhi opachi e i capelli unti. Un sorriso sarcastico persisteva sulle sue labbra anche quando era ormai palesemente inopportuno. Mi puntò una pistola alla tempia…”

Quel bastardo di Mike Patton di Carlo Cannella, pp. 23-27 (Andare in cascetta, A Morte Libri, 2015)

Carlo Cannella è nato ad Ascoli Piceno nel 1963. Ha cantato in alcune hardcore band, ha pubblicato un paio di romanzi e quattro racconti. Attualmente insegna in una scuola primaria a Frascati. Non si sente molto bene.

Condividi sui social network