Pinocchio ma dove vai…

… bella l’idea dell’autoproduzione, della libertà “creativa”, del cazzeggio indipendente, del dai facciamolo e vaffanculo… talmente bella che l’amico Strelnik l’ha fatto sul serio… si è messo lì ed ha chiesto di riscrivere “alla cazzo di cane” Pinocchio… per un po’ ha lasciato sul web i contributi arrivati… poi si è cappiato le saccocce e ne ha fatto un libro… riscrittura sociale o come dice lui “Esperimento di riscrittura collettiva, ma senza accordi preventivi o scadenze imposte, d’un romanzo che tutti hanno letto, si son fatti leggere o hanno visto in tv”… il libro si chiama A Pinokkio’s Bloody Binary Story… dentro c’è anche una mia storiella… il libro in carne e carta è gratis ed è sotto CCL… ma se volete fare una donazione sappiate che i proventi non andranno ad alcol, droghe e puttane… almeno non tutti… qui potete saperne di più sui perché e i percome… e potete anche leggervi tutti i contributi… basta un clic, che ce vo’?

A Pinokkio’s Bloody Binary Story

Condividi sui social network