L’aussie (punk) rock non muore mai!

Kent Steendman The Celibate Rifles The Celibate Rifles

THE CELIBATE RIFLES “Beyond Respect”
(Bang!/Goodfellas)

Quando si parla di aussie rock si citano sempre Radio Birdman e Saints, dimenticando colpevolmente i Celibate Rifles. La band di Sydney non si è mai di fatto sciolta e oggi, a 27 anni dalla nascita, dà alle stampe il 15esimo album, continuando a suon di punk rock che sa essere sostenuto ma anche adorabilmente crepuscolare (Alhambra e When We Meet Again). In You Won’t Love Me, Lazy Sunshine e Seems Much Better sembra proprio di vedere Kent Steendman con su i jeans aderenti che scuote la sua chioma leonina mentre la mano sinistra danza vorticosamente sul manico della Fender. I Rifles sono il suono di una generazione che non ne vuol sapere di mollare la presa (scoprite da soli la bonus track!) ma soprattutto la dimostrazione vivente che suonando 3-accordi-3 si possono ancora dare emozioni alla faccia del r’n’r tutto prefissi e suffissi.

La recensione del nuovo album di questa vera e propria leggenda dell’aussie (punk)rock è apparsa sull’ultimo numero del defunto Punkster, datato gennaio-febbraio 2006.

Condividi sui social network