Assenza giustificata

MARTON GERLOCZY
Lain, pp. 235, euro 14,50

MARTON GERLOCZY “Assenza Giustificata”Spesso ci sorbiamo, più o meno passivamente, romanzetti generazionali di scrittori nati e cresciuti nell’opulenza del capitalismo. Gente che mette in piazza le proprie paturnie, gli scazzi, i tic, gli amori impossibili, le spacconerie, le piccole-grandi frustrazioni di tutti i giorni, standosene col culo al calduccio. Quest’ultimo è un aspetto non di poco conto, anzi, direi assolutamente centrale. È facile raccontarsi quando si è circondati da punti fermi e porti sicuri in cui rifugiarsi. Altro discorso è mettersi a nudo, crearsi una stabilità personale, quando si vive nella instabilità e nella confusione. Assenza giustificata è un flusso di parole, di sensazioni, di stati d’animo messo nero su bianco da un ragazzo ungherese che ripercorre i suoi vent’anni partendo da quella “scopata dovuta a impeto improvviso” che lo a messo al mondo. Una gran bella scopata extramatrimoniale che la madre decide di farsi proprio nel giorno in cui, dall’altra parte del mondo, veniva ucciso John Lennon. La storia di questo novello Holden Cauldfield si dipana a cavallo tra gli anni ’80 e i ’90 in una Ungheria protesa verso il pluralismo democratico, verso l’occidentalizzazione sfrenata, ma ancora irrimediabilmente ancorata alle tradizioni del regime comunista, quindi in piena confusione. Martinus, questo è il nome del protagonista, è “un ragazzetto asociale con le basette, silenzioso”, che non riesce a piegarsi alle convenzioni sociali, allergico alle regole e refrattario a qualsiasi imposizione. Un disadattato bello e buono che, sin dalle elementari, cambia scuola in continuazione e colleziona note scolastiche come figurine. Un beone di serie A che impara a sbronzarsi presto e a compiere atti vandalici con una spensieratezza disarmante. Ma un beone simpatico, di quelli che vorresti come amico per far a gara di rutti o seccare i piccioni con la cerbottana.

Recensione pubblicata su Sonic # 6, aprile-maggio 2007.

Condividi sui social network